magistrati_Italia_Giuseppe_Ursino_blog

Basta coi magistrati che bloccano il futuro e la digital transformation

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L’Italia ha magistrati che frenano l’evoluzione tecnologica e la digital transformation dei servizi e, con la favoletta dei diritti acquisiti, difendono i privilegi delle vecchie generazioni che continuano a fare i parassiti succhiando il sangue ai giovani, come avviene con le pensioni retributive e quelle d’oro.
Al di là della discutibilità morale di questi arroccamenti, come per Uber, il punto chiave è che così, se col potere a loro conferito dalla Repubblica, questi puntano a cristallizzare la realtà e considerare illegale tutto ciò che di nuovo nel mondo sta creando produttività, servizi migliori e, senza alcun dubbio, potenziamento della capacità competitiva del sistema paese, questi finiscono per fare un danno all’Italia che va ben oltre il problema etico e che non possiamo permetterci!
E, se è così, va trovata una soluzione politica per rimuovere questi personaggi.
Il magistrato dovrebbe trattenersi un po’ e sentirsi un passo sotto Dio, e a volte se lo dimentica.
Qualcuno spieghi a questi laureati in giurisprudenza che il futuro non lo ferma nessuno, tutt’al più certi nostalgici possono riuscire a rallentarlo per un attimo.

Viva i giovani, viva i nuovi lavori, viva la tecnologia e la digital transformation!

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Controvento

Sin dai tempi dell’università ho sempre lavorato per promuovere una grande madrepatria europea ed il miglioramento dei fondamentali della mia Isola: infrastrutture, sistema educativo, burocrazia,

Leggi tutto »