Giovanni_Falcone_Giuseppe_Ursino_blog

Mafia e sviluppo

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Senza la repressione non si ricostituiranno le condizioni per un ordinato sviluppo.

Occorre sbarazzarsi una volta per tutte delle equivoche teorie della mafia figlia del sottosviluppo, quando in realtà essa rappresenta la sintesi di tutte le forme di illecito sfruttamento delle ricchezze.

Non attardiamoci quindi con rassegnazione in attesa di una lontana crescita culturale, economica e sociale che dovrebbe creare le condizioni per la lotta contro la mafia.

Sarebbe un comodo alibi offerto a coloro che cercano di persuaderci che non ci sia niente da fare.

È bene affermare che le leggi non servono se non sono sorrette da una forte e precisa volontà politica, se non sono in grado di funzionare per carenza di strutture adeguate e soprattutto se le strutture non sono dotate di uomini professionalmente qualificati.

(Giovanni Falcone)

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica

LINKEDIN