guerra-cambiamento_politica_Giuseppe_Ursino_blog

No wars no changes?

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Una volta c’erano le guerre ad azzerare le situazioni, erano il trauma che portava via il vecchio e che faceva nascere il nuovo.

Oggi non ci sono più le guerre sul nostro territorio, per fortuna.

E però, mancando la scopa che ripulisce, ci troviamo certi personaggi che per decenni, seppure siano più dannosi del colera, rimangono sulla cresta dell’onda politica e mediatica.

Spero che la crisi economica di questi anni riesca ad avere la stessa funzione delle guerre.

Occorrono nuovi politici giovani, che iniettino vitalità al nostro Paese, che offrano di sé un’immagine credibile, che superino i tabù in cui ci siamo avviluppati.

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica clientelare che accontentava tutte le fasce

Leggi tutto »