speranza_crisi_economica_Giuseppe_Ursino_blog

Non mi tocca che sperare sulla crisi economica

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Le elezioni a Catania hanno dimostrato che in linea di massima il ceto politico è stato riconfermato. Nulla di nuovo sotto il sole.

Se, per la crisi economica, lo spazio di manovra dell’invasivo settore pubblico fosse drasticamente ridimensionato ne guadegneremmo tutti. Ci sarebbero meno scandali, meno regole arbitrarie che trasformano un funzionario pubblico in un dominus, più senso civico e diminuirebbe la disoccupazione.

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica