industria-italia_relazioni_industriali_Giuseppe_Ursino_blog

Occorre far saltare relazioni industriali

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

In Italia i settori manifatturieri da decenni attirano la protezione dello Stato che cerca di compensare le aziende dalle inefficienze del sistema italiano, a partire dalla rigidità del mondo del lavoro connesse a relazioni industriali rimaste alle logiche degli anni ’70, mentre il mondo è completamento cambiato.

Questo ha comportato un certo dirigismo che frena il fisiologico reinventarsi del mondo imprenditoriale per competere nella globalizzazione e nello sviluppo tecnologico. Un po’ quel che succedeva in Unione Sovietica, che difatti poi è implosa.

Anche la Germania, che per impostazione culturale non è certo gli USA, ha da tempo abbandonato la trattativa nazionale sul costo del lavoro a favore delle trattative aziendali. Adesso, pare che finalmente ci arriveremo anche noi, ma fin quando non sarà fatto non ci crederò, perchè quella classe dirigente è troppo inadeguata.

Altra aberrante conseguenza contro ogni logica meritocratica è che questa protezione statale ha bloccato la capacità delle imprese di scegliersi i migliori leader per poter cavalcare i cambiamenti, creando ulteriori ricadute negative nei sistemi valoriali del mondo imprenditoriale.

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica

LINKEDIN