San_Francesco_Giuseppe_Ursino_blog

San Francesco e frate Elia

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

San Francesco d’Assisi nacque in una ricca famiglia e da giovane non disdegnava i divertimenti. Un giorno, mentre cavalcava, incontrò un lebbroso ed impietositosi scese da cavallo e lo baciò. Così decise di dedicare la Sua vita alle buone azioni e alle preghiere, di vivere povero e mendicare anche il pane. Si circondò di seguaci, fu sempre amorevole e non mostrava mai alcun senso di superiorità, neppure con i più umili o i più malvagi. Alla Sua morte l’immediato successore alla testa dell’Ordine, fratello Elia, fece abbandonare il voto di povertà e i francescani divennero tra gli alfieri della nascente inquisizione. Solo gli Spirituali, una minoranza, rimase fedele al Suo insegnamento.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica

LINKEDIN