Centrodestra e Sinistra puniti perché hanno puntato al Nord

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

In fondo la vittoria al Sud del Movimento 5 Stelle non è difficile spiegarla.
In questi anni mentre per il Nord si è parlato di un investimento complessivo di 30 mld per Industria 4.0 e di altri 30 mld di costi totale per gli ultimi salvataggi bancari, per il Sud non è stato previsto niente di serio.
Centrodestra e Sinistra hanno dimostrato plasticamente la loro disattenzione al Meridione (solo ridicoli effetti annuncio) e, come sempre, erano tutti concentrati solo sul Nord.
Ma, adesso che si è creato un terzo polo elettorale, i meridionali hanno avuto la possibilità di punirli, un’opzione che era impraticabile nel bipolarismo precedente, nel quale di volta in volta si era costretti a cadere dalla padella alla brace.
E opportunisticamente lo hanno fatto, hanno votato con la forza della disperazione chi oggi potrebbe rappresentare una speranza a difesa del loro futuro.
In ogni caso, comunque, i meridionali rimangono diffidenti perché, alla prova dei fatti, in tutti questi decenni il Sud è stato costantemente fregato da chi doveva rappresentarne la speranza di riscatto.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica

LINKEDIN