primavera_credere_in_se_stessi_Giuseppe_Ursino_blog

Dopo l’inverno arriverà la primavera

Condividi questo articolo:

In questi giorni festeggio il mio quinto compleanno su Facebook, i social network in generale e sul mio blog.

Per me in questi anni è stato divertente, e soprattutto giusto, proporre un contribuito di cittadinanza attiva e dare spazio sul web alle tante, troppe, cose che non vanno.

Mi é capitato anche, seppur raramente, di prendermela con lo gnomo di turno personalmente.

Secondo me è stato giusto farlo, anche per sfatare quel feudale conformismo che ci vuole tutti silenziosamente conniventi, perchè è sempre meglio evitare di graffiare la suscettibilità dello gnomo di turno, in quanto un domani potrebbe tornarci utile la sua non inimicizia.

E con quest’approccio culturale di chi non si indigna, di chi é capace di metabolizzare qualsiasi nefandezza, siamo arrivati a “sceglierci” una delle classi dirigenti, sia nel pubblico che nel privato, più screditate del mondo.

Adesso, però, reputo utile cambiare focus.

In questi 5 lunghi anni tante cose sono cambiate, e non in meglio.

La consapevolezza di uno scenario squallido e ripugnante è ormai per fortuna patrimonio comune di molti.

Per cui attenzionare con energia le cose che non vanno diventa quasi superfluo.

C’è invece adesso bisogno di esempi positivi da valorizzare nella comunicazione, di parlare dei fenomeni virtuosi.

E quando scriverò di un’ingiustizia, di uno spreco, di una cattiveria, cercherò di essere breve nella denuncia e mi concentrerò sulla proposta, su come si sarebbe potuto evitare quell’ingiustizia, quello spreco, quella cattiveria.

Si avvicina, spero, il tempo in cui occorrerà ricostruire una fiducia nella società, nello Stato, nel nostro futuro.

Voglio remare in questa direzione.

Sono un ottimista e penso che dopo l’inverno arriverà la primavera.


Condividi questo articolo: