Pubblica_amministrazioen_Giuseppe_Ursino_blog

Gli scappati di casa che in TV pontificano contro le imprese

Condividi questo articolo:

In Italia si respira un’aria irrespirabile.

Una parte importante del popolo continua a lavorare nella pubblica amministrazione, non aggiorna le sue competenze, di questi una parte non fa niente di serio o proprio niente, e sono gli attuali avvantaggiati della mediocrità della politica e delle istituzioni italiane, perché non stanno pagando pegno e nessuno ancora pensa di mandarli a casa.

Dall’altra, la maggior parte della gente fa davvero fatica, chi lavora presso le aziende sente la pressione e la paura di un contesto in enormi difficoltà e tanti imprenditori si suicidano. Insomma, un collasso mai visto.

E la sera mi tocca su tutti i canali TV sentire pontificare gente che non ha mai lavorato, che fanno da sempre i politici o i sindacalisti, con una nemmeno così tanto velata ostilità verso il libero mercato e verso le imprese.

Io posso capire che in ogni grande comunità ci sono degli scappati di casa che dicono cazzate, ma come può essere che questa tipologia di personaggi nel nostro Paese riesce a fare carriera sulle spalle di cittadini e lavoratori ed ha il potere di essere sempre al centro dell’attenzione nelle TV e perfino nelle istituzioni?


Condividi questo articolo: