declino catania giuseppe ursino

Il declino di Catania è inarrestabile?

Condividi questo articolo:

Via dal calcio che conta, un ateneo che continua a perdere credibilità nella strafottenza degli addetti ai lavori, un ceto politico inconcludente e quasi sempre impresentabile, una burocrazia ignorante e sciatta, imprenditori che fuggono perché le condizioni per lavorare qui sono impossibili,…

Sembra proprio che non ci sia speranza per questa città.

Eppure se si facesse un’azione di verità dicendo le cose come stanno, superando l’ipocrita autoreferenzialità della classe dirigente locale, e si desse spazio alle nuove generazioni, si potrebbe ricominciare.

E purtroppo neanche da zero, ma da meno 10, perché questo continuo avvicendarsi di inetti ai vertici lascerà una città fatta di macerie.

Però dato che le potenzialità naturali di Catania sono eccezionali, se ci liberiamo di questi personaggi che infestano la città in ogni ufficio pubblico, ce la facciamo.

E in 10 anni si tornerà a sorridere. Quel sorriso che il catanese ha perso a furia di umiliazioni, malapolitica e cattive notizie di ogni genere.

E’ una vera e propria guerra per il proprio futuro che i catanesi devono decidere di combattere. Una consapevolezza popolare che, se non arrivasse neanche adesso, ci fregherà tutti.

Fonte: Meridionews.it


Condividi questo articolo: