Il lavoro e la vita, l’equilibrio tra ambizione e benessere

Condividi questo articolo:

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Un imprenditore americano era al molo di un piccolo villaggio di mare in Messico, quando attraccò una piccola barca con un solo pescatore. Dentro la piccola barca c’erano parecchi tonni. L’americano si complimentò con il messicano per i suoi pesci e gli chiese quanto ci aveva messo a pescarli. Il messicano rispose: “Poco tempo.” L’americano allora chiese perché non fosse stato più a lungo in mare e non avesse catturato più pesci. Il messicano rispose che aveva abbastanza per sopperire ai bisogni immediati della sua famiglia. L’americano allora gli chiese: “Ma che cosa fa nel resto del tempo?” Il pescatore messicano rispose: “Dormo fino a tardi, pesco un po’, gioco con i miei bambini, faccio la siesta con mia moglie Maria, vado nel villaggio ogni sera, dove degusto vino e suono la chitarra con i miei amici. Ho una vita piena e impegnata, señor.” L’americano sbottò: “Io ho un Harward MBA e posso aiutarla. Lei dovrebbe passare più tempo a pescare e con i proventi comprare una barca più grande. Con i proventi della barca più grande potrebbe comprare parecchie barche. Di fatto avrebbe una flotta di pescherecci. Invece di vendere ciò che pesca a un mediatore, dovrebbe vendere direttamente sul mercato, per poi aprire la sua fabbrica. Lei controllerebbe quindi la produzione, l’inscatolamento e la distribuzione. Naturalmente avrebbe bisogno di lasciare questo piccolo villaggio e di trasferirsi in una grande città come Città del Messico o Los Angeles per poi arrivare a New York, dove lei gestirà la sua impresa in espansione.” Il pescatore messicano chiese: “Ma, señor, quanto ci vorrà per tutto questo?” L’americano: “Circa vent’anni.” “E dopo, señor?” L’americano rise e disse: “Quella sarà la parte migliore. Quando sarà ora, lei annuncerà un’OPV, ossia un’offerta pubblica di vendita, e venderà le azioni della sua compagnia al pubblico e diventerà molto ricco, guadagnerà milioni di dollari!” “Milioni, señor? E dopo?” L’americano disse: “Dopo andrà in pensione. Si trasferirà in un piccolo villaggio di mare, dove potrà dormire fino a tardi, pescare un po’, giocare, fare la siesta con sua moglie, andare al villaggio ogni sera a degustare vino e suonare la chitarra con i suoi amici”.

Se vuoi metterti in contatto con Giuseppe Ursino questo è il suo profilo Linkedin

Clicca qui

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI