pari_opportunità_federalismo_Giuseppe_Ursino_blog

Il federalismo è contro la parità di opportunità

Condividi questo articolo:

I programmi dell’asilo e della scuola elementare e secondaria possono compensare l’handicap famigliare che condiziona parecchio le capacità di successo nella vita.

I figli di gente non scolarizzata hanno, rispetto a quelli di famiglie agiate, un deficit educativo che può e deve essere compensato dalla formazione. Altrimenti, la parità di opportunità dei punti di partenza, che rende praticabile il concetto di giustizia sociale e di meritocrazia, rimane una chimera irraggiungibile.

E’ su questo che si dovrebbe battere la sinistra e non sul posto fisso per tutti, figlio del conservatorismo culturale tutto italiano rimasto appena appena agli anni ’70.

Una battaglia politica sacrosanta è quella di dotare di denaro la scuola e renderla UGUALE dalle alpi alle piramidi, altrimenti il federalismo tanto voluto in Italia sia a destra che a sinistra diventa l’ennesima ingiustizia sociale a danno del Sud, con scuole di serie A al Nord e di serie C al Sud.


Condividi questo articolo: