In Italia la raccomandazione segue logiche non meritocratiche e suona come un privilegio

Condividi questo articolo:

La raccomandazione nelle società meritocratiche è una cosa seria e serve ad accelerare il merito. Quando un giovane, ad esempio, fa domanda per essere ammesso all’università gli vengono chieste delle lettere di raccomandazione da parte di persone che lo conoscono bene. Queste lettere costituiscono un elemento importante per la selezione e vengono prese sul serio sia da chi le scrive e sia da chi le legge. In Italia la raccomandazione invece segue logiche non meritocratiche e suona come un privilegio.

Se vuoi metterti in contatto con Giuseppe Ursino questo è il suo profilo Linkedin

Clicca qui

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Giuseppe Ursino

Giuseppe Ursino

CEO del JO Group, cluster di aziende nato nel 1998 con core business in digital transformation e consulenza su fondi europei

Parla di #eufunds, #innovation, #smartcities, #businessconsulting e #digitaltransformation

ARTICOLI RECENTI