marchionne-italiamarchionne-italia_Giuseppe_Ursino_blog

Marchionne: “Sto con Napolitano serve leadership più forte”

Condividi questo articolo:

Marchionne: “Negli Stati Uniti industria, governo, sindacati e istituzioni finanziarie hanno lavorato, insieme, fianco a fianco, per fare molto di più che salvare semplicemente l’industria dell’auto. E’ quel lavoro di squadra che in Italia manca. Negli Usa alla guida del sindacato c’è Bob King, che ha scelto di lavorare con l’azienda per aumentare le vendite e di abbandonare la via giudiziaria, le querele e le denunce. In Italia è tutta un’altra cosa: Ci sono sette sindacati e nessuno di loro è realmente rappresentativo. Se vogliamo un futuro dobbiamo lavorare insieme per il successo comune.”

Come dargli torto? In questi decenni c’è stato un continuo livellamento verso il basso in buona parte delle istituzioni italiane, col risultato di una classe dirigente talmente inetta che non si rende neanche conto dei disastri che sta combinando.

E chi per lavoro è spesso in giro all’estero ha plateale evidenza di quanto siamo inguaiati ed incartati.

Ci vorrà un team di gente molto in gamba e determinata per dare un futuro all’Italia. Dovranno esser dotati di un enorme potere per passare come un caterpillar su tutti i veti del sistema parassitario ed arcaico in cui viviamo e avranno bisogno di almeno 10 anni per quest’immane impresa. Tanto sudore, sacrifici e senza guardare in faccia nessuno. Altrimenti siamo fottuti e i giovani non avranno alternativa all’espatrio.
Fonte: Repubblica.it


Condividi questo articolo: