blank

Marino contro Confindustria, scontro durissimo sui rifiuti

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ho lasciato Confindustria dopo 14 anni. Panta rei.

In questi anni in quell’associazione ho fatto di tutto.

A livello provinciale ho avuto ruoli dirigenziali nella Sezione Consulenza e nella Sezione Hi-tech e ICT, sono stato nella terna della Commissione dei “saggi”, ho partecipato a Consiglio Direttivo e Giunta.

A livello regionale ho fatto parte della Giunta di Confindustria Sicilia, del Comitato Piccola Industria e sono stato presidente siciliano della delegazione Assoconsult – Confindustria.

A livello nazionale ho fatto parte del Comitato Mezzogiorno e sono stato vicepresidente di Assoconsult – Confindustria.

In questi ultimi anni ho visto troppe cose discutibili.

Le aziende locali lì dentro contano veramente poco.

Tempo fa insieme a 20 aziende avevo proposto, con un documento da tutti questi imprenditori sottoscritto, protocollato e indirizzato al Presidente e a vari organi interni, che si rendesse centrale il ruolo delle aziende catanesi con una congrua distribuzione dei voti in assemblea, per porre fine a questa eterodirezione che finisce per svilire il ruolo di rappresentanza. Non ci hanno neanche risposto. Silenzio tombale.

Non aveva più senso rimanere dentro ed accettare l’inaccettabile.

Bye bye Confindustria.

Fonte: Livesicilia.it

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI

Bussola ed élite

È sotto i nostri occhi che su scala mondiale sta mancando una élite in grado di direzionare gli esseri umani nel frenare quel cambiamento climatico

Leggi tutto »
blank