Categoria: Merito

La mia stella polare è la meritocrazia e la applico senza indugio nella mia vita in tutte le occasioni che mi si presentano.

Credo nel merito, nel significato di meritocrazia quale orizzonte ideale dell’uguaglianza dei punti di partenza e nel potere magico dell’esempio virtuoso.

Purtroppo su questo aspetto l’Italia ha una mentalità sin troppo arretrata, rimanendo condizionata da ideologie del passato che hanno confuso l’uguaglianza dei punti di partenza con l’uguaglianza dei punti di arrivo. È come fingere, per scelta ideologica, che siamo tutti uguali, il fannullone e lo stacanovista, che un uomo di 100 kg possa diventare un grande fantino o un uomo di un metro e settanta un campione di basket. Per me è lapalissiano che nessuna organizzazione possa puntare all’eccellenza senza vivere davvero una cultura meritocratica ed ecco perché ho pensato che l’argomento meritasse una sezione del mio blog tutta per sé chiamata “Merito”.

ARTICOLI RECENTI

Affamato di futuro

Nei decenni prima di tangentopoli si governava male, corruzione e mafia erano al top, ma il consenso era lo stesso assicurato da una spesa pubblica