Nel 2008 col JO Group ho organizzato a Catania una importante conferenza mondiale sul Knowledge Engineering riscontrando l’indifferenza delle istituzioni!

Condividi questo articolo:

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Credo fermamente che, così come la stampa rinforzò la posizione dei pensatori del Rinascimento e la macchina a vapore portò alla rivoluzione industriale, oggi la digital transformation rivoluzionerà l’economia e la società a livello locale e globale. E con questa convinzione nel JO Group lavoriamo ogni giorno con dedizione. Lavorare su questa sfida partendo dalla Sicilia, area marginale di un Paese in pre-default, dove le condizioni di contesto sono proibitive, non è una passeggiata.
Ad esempio, nel 2008 ho portato a Catania l’organizzazione di “EKAW – The 16th International Conference on Knowledge Engineering and Knowledge Management”, un evento di rilievo mondiale a cui hanno partecipato realtà di tutto il globo (Yahoo! Research, Boeing, IBM, ecc.). Ebbene il JO Group, tramite la non-profit e-Medine, ne è stato il “local organizer”. Avevo chiesto supporto a Comune, Provincia e Camera di Commercio di Catania ed alla Regione Siciliana, ma nessuno di quelle personcine era in grado di capire la rilevanza dell’iniziativa, l’unico “software” che questi personaggi conoscono è quello che distingue “i propri amici”, a cui concedere tutto quel che chiedono, dal “resto del mondo”, che non va degnato neanche di una risposta. Il JO Group aveva strappato EKAW a Roma, dove questa conferenza mondiale era precedentemente programmata, con l’intento di creare valore per l’Isola, ma poi in Sicilia non ci ha calcolato nessuno!
Meglio tornare a ragionare sul presente: fare l’impossibile per rendere quest’Isola un posto civile e moderno, affinché non continui a far scappare i siciliani per il mondo in cerca di benessere, il futuro deve essere qui!

Se vuoi metterti in contatto con Giuseppe Ursino questo è il suo profilo Linkedin

Clicca qui

Potrebbe interessarti:

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

ARTICOLI RECENTI